Trofeo Lario Mi Auto, la XXII coppa di Valmadrera va a Bellano

Alessandro De Felice (Circolo Vela Bellano), su Ita 201 Alta Tensione, si è aggiudicato la ventiduesima edizione della Coppa Città di Valmadrera – 12° Trofeo Lario Mi Auto, regata velica organizzata dal Circolo Velico Tivano di Valmadrera nel weekend del 22-23 aprile e valida come Act2 Aon H22 Cup 2023, seconda tappa di stagione del circuito nazionale di regate di questa classe velica.

Il Trofeo Lario Mi Auto, che premiava l’equipaggio con il risultato migliore (quindi senza lo scarto della prova peggiore) nel corso di tutte le prove, è andato invece al capoflotta H22 Matteo Nasini (Aval Cv Gravedona) su Ita 202, che ha messo insieme 16 punti complessivi, contro i 17 di De Felice. Premiata quindi la maggiore regolarità di Nasini, nonostante De Felice sembrasse imbattibile nelle discese a gennaker spiegato.

Undici imbarcazioni al via e regata al limite della fattibilità viste le condizioni meteo “ballerine” nelle due giornate, con vento leggero e scostante nel pomeriggio del sabato sia per forza che per direzione, un “tentativo” di Tivano la domenica mattina, troppo breve e troppo scarso e comunque molto instabile. Ma la perfetta organizzazione del Circolo Velico Tivano è riuscita comunque a far disputare ai regatanti tutte e sei le prove previste, anche se purtroppo la metà a percorso ridotto, deciso dal Comitato di regata (composto dai giudici Fernando Del Parigi, Presidente, e Lorenzo Crippa) a causa dei cali di vento sotto i limiti minimi consentiti.

De Felice, coadiuvato dal suo equipaggio composto dalla moglie Alessandra Simion, Angelo Bonaiti e Fabio Proverbio, ha ottenuto due vittorie parziali e un secondo posto, con scarto del sesto posto ottenuto nella terza prova di sabato, sempre in duello ravvicinato e avvincente con Ita 137 timonata da Maddalena Rossi (Aval Cdv Gravedona), coadiuvata alle manovre da Pietro Pompilio, Francesco Piro, Zeno Privileggio e Di Seyssel Alessandro, seconda fino alla pausa di domenica mezzogiorno con un primo posto parziale e due secondi posti – fortissima di bolina ma meno efficace nei bordi di poppa – ma scesa al terzo con i risultati delle ultime due prove del secondo pomeriggio. Sorpasso quindi da parte di Matteo Nasini, che insieme a Carlo Cucinotta, Margherita Sandano e Lorenzo Maria Mottura, dapprima si mantenevano al terzo posto (con una vittoria parziale) ma che nel rush finale ottenevano quella vittoria che li portava a pari merito con De Felice (11 punti) perdendo solo per le regole dell’Appendice A relative all’arrivo a pari merito. Solo quarto invece il vincitore dello scorso anno Ita 126, questa volta timonato da Ruben Lo Pinto (Lni Mandello del Lario), sempre ai primi posti e anche davanti a tutti nella quinta prova, ma solo settimo nell’ultima decisiva.

Regatanti che in ogni caso possono ritenersi soddisfatti del “terzo tempo” della competizione, ovvero dell’accoglienza offerta dal Circolo Velico Tivano, con il clou della cena del sabato sera a base di succulenta polenta e galletto marinato Vallespluga. Un motivo per non mancare alla regata il prossimo anno.