Nuove tariffe per le palestre di Valmadrera, aumenti da 0.74 centesimi all’ora

Foto di Andrea Binda

La Giunta Comunale nella seduta di mercoledì 8 marzo ha approvato la delibera per l’adeguamento delle tariffe per l’utilizzo delle palestre in orario extrascolastico per la prossima stagione sportiva. 

La seduta di Giunta Comunale è stata preceduta da una riunione informale dei rappresentati della Consulta dello Sport con il responsabile dell’ufficio Sport e l’Assessore Marcello Butti nella quale è  stata visionata la proposta di adeguamento delle tariffe.

Aumenti necessari, tariffe bloccate da 10 anni

Come spiegato ai rappresentanti, l’adeguamento delle tariffe si è reso necessario a seguito degli incrementi relativi ai canoni delle utenze e soprattutto per il fatto che i prezzi erano fermi da oltre dieci anni (ultimo adeguamento in vigore dal 1 gennaio 2012).Inoltre circa il 70% dell’ adeguamento non entra nelle casse dell’ Amministrazione Comunale , causa obbligo IVA anche per questi utilizzi

“L’attenzione di questa Amministrazione per lo sport e nell’educazione dei giovani è indubbia – ha detto ancora l’assessore Butti, ma l’adeguamento è necessario in quanto queste nuove tariffe permettono di contenere in maniera proporzionata il disavanzo relativo appunto alla gestione ed al mantenimento di queste strutture. Ricordiamo che nella tariffe sono compresi oltre all’utilizzo della struttura e delle attrezzature, l’illuminazione, il riscaldamento nel periodo invernale, il consumo di acqua e la pulizia degli ambienti. Pur con questo adeguamento queste tariffe risultano tra le più economiche rispetto ai comuni del lecchese”.

Le modalità di gestione e l’applicazione delle nuove tariffe, si attueranno a decorrere dalla nuova stagione sportiva 2023/2024 dal mese di settembre