Calcio Lecco, Di Nunno:«Giocheremo in Serie B»

Paolo Leonardo Di Nunno, patron del Calcio Lecco, ha rilasciato una dichiarazione al Corriere della Sera che conferma la sua determinazione nel perseguire l’obiettivo raggiunto dalla sua squadra sul campo lo scorso 18 giugno: la Serie B, che a Lecco manca da cinquant’anni.

Dopo il sorprendente accoglimento del ricorso del Perugia da parte del Collegio di Garanzia la società bluceleste ha fatto ricorso a sua volta al TAR del Lazio per far valere le proprie ragioni.

Le parole del patron

Interpellato dal Corriere della Sera, Di Nunno ha ribadito la sua ferma volontà di partecipare con il suo Lecco al campionato di Serie B 2023/2024, che dovrebbe iniziare sul campo del Pisa di Alberto Aquilani alla prima giornata.

«Sono sicuro che giocheremo in Serie B il prossimo anno. In caso contrario, come detto in altre sedi, lascerò il calcio» ha affermato Di Nunno.

Il patron Di Nunno, pugliese di nascita ma brianzolo d’adozione, ha acquistato il club nel 2019 portandolo ad una scalata incredibile, culminata con la promozione in Serie B lo scorso 18 giugno nella finale di ritorno al Rigamonti Ceppi contro il Foggia di Delio Rossi.