Provincia, il consigliere sindaco di Valmadrera si dimette ed entra quello di Imbersago

Il sindaco di Valmadrera Antonio Rusconi ha presentato la sua lettera di dimissioni da consigliere provinciale alla Presidente Alessandra Hofmann. Una decisione dovuta ad un normale avvicendamento con Giovanni Ghislandi sindaco di Imbersago.

«Si tratta di un avvicendamento già programmato per una scelta di alternanza all’ interno del gruppo “ Civici per la Provincia “ e solo ritardato dalle elezioni regionali – ha spiegato Rusconi – e che valorizzerà con la presenza di Giovanni Ghislandi il ruolo del Meratese e dei piccoli Comuni». 

Rusconi ha poi ringraziato la Presidente , il dottor Blandino, tutti i consiglieri e in particolare ai dipendenti e ai responsabili degli uffici della Provincia. Ma un saasolino dalla scarpa ha voluto toglierlo.

«Ho solo la delusione che alcune proposte che mi ero permesso di indicare al Consiglio e alla Presidenza, come le attività extrascolastiche del CFP di Casargo, solo successivamente sono state riconosciute come reali emergenze e mi permetto di consigliare altrettanta attenzione su alienazioni inerenti il complesso di Villa Monastero – ha concluso – Io continuerò a fianco di Giuseppe Conti, Sindaco di Garlate, l’attività di coordinare il gruppo degli Amministratori Civici, che tra l’altro ha recentementeraccolto nuove adesioni, perché la ritengo un’esperienza molto importante, nella debolezza attuale dei partiti e della politica».