Mondo Equo aderisce alla Fashion Revolution Week nelle botteghe lecchesi

La Cooperativa Mondo Equo aderisce alla Fashion Revolution Week 2023 ideata da Altromercato, con Altraqualità, Equomercato, Meridiano361, Progetto Quid ed Equo Garantito per chiedere una moda più giusta e più etica. Quest’anno l’evento si terrà dal 22 al 29 aprile e celebrerà i suoi primi 10 anni.

Il movimento nasce infatti nel 2013 in risposta al crollo del Rana Plaza in Bangladesh, un terribile incidente che provocò la morte di 1134 persone e 2500 feriti.A dieci anni dal crollo del Rana Plaza è particolarmente importante far sentire la voce del movimento italiano del commercio Equo e Solidale. Fashion Revolution nasce con uno scopo ben preciso: evitare che tragedie di questo
genere si ripetano in futuro chiedendo ai brand di tutto il mondo maggiore trasparenza e quindi controllo della loro catena produttiva.

Si chiede ai cittadini di impegnarsi mettendo una firma alla campagna «Good Clothes, Fair Pay», per garantire un salario dignitoso a chi produce i nostri vestiti.
Questa campagna, promossa in Italia proprio da Fashion Revolution, deve raccogliere almeno 1 milione di firme da cittadini dell’UE entro un anno, affinché una legislazione aiuti a costruire un sistema moda più equo in cui i marchi siano ritenuti responsabili delle persone che realizzano i loro vestiti e perché un salario dignitoso non è un lusso, è un diritto umano fondamentale. Per aderire alla raccolta firme ed avere ulteriori informazioni: https://italy.fashionrevolution.org/it/good-clothes-fair-pay/
Durante la Fashion week dal 22 al 29 aprile le botteghe della Coop.Mondo Equo di Lecco, Calolzio e Mandello saranno a disposizione per fornire ulteriori informazioni sulla moda etica prodotta dalle cooperative del commercio equo e solidale che hanno a cuore le persone e l’ambiente. Sarà possibile vedere alcuni filmati di JUNK – Armadi pieni, un interessante docu-serie co-prodotta da Willmedia e Sky realizzati da Matteo Ward.