Crippa di Technoprobe per Forbes uno degli uomini più ricchi del mondo

Giuseppe Crippa, fondatore di Technoprobe, la multinazionale leader nella produzione di semiconduttori e dispositivi di microelettronica con sede a Cernusco Lombardone, è uno degli uomini più ricchi del mondo secondo la classifica di Forbes.

L’imprenditore che vive a Merate insieme ai figli Cristiano e Roberto, appare per la prima volta nella classifica stilata dalla prestigiosa rivista americana Forbes dedicata ai più ricchi del mondo con un patrimonio di 3,7 miliardi di dollari. Su un totale di 2mila 668 super miliardari, sono 51 gli italiani in classifica guidata da Bernard Arnault, chairman e ceo di Lymh, seguito da Elon Musk, ceo di Testa e nuovo proprietario di Twitter.

Tra gli italiani, la classifica è guidata da Giovanni Ferrero, dell’omonima azienda dolciaria piemontese, seguito dallo stilista Giorgio Armati e dal leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. Al dodicesimo posto, 746esimo nel mondo, si trova Giuseppe Crippa, che nel 1989,dopo il lavoro alla ditta STMicroelectronics, avvia insieme al figlio Cristiano un’impresa diventata poi la Technoprobe. Un colosso da 500 milioni di fatturato. Oltre che il grande dinamismo imprenditoriale, l’azienda si è distinta negli ultimi anni per generosità e solidarietà come il centro vaccinale del periodo covid e il campo sintetico dell’oratorio di Merate.