Confcommercio, per Peccati il lecchese crescerà nel turismo e nel commercio

“L’associazione che ho l’onore di presiedere saprà dare il massimo per affiancare le imprese del commercio, del turismo e dei servizi e fare crescere un territorio, quello lecchese, che non ha nulla da invidiare a nessun altra realtà. Noi di Confcommercio Lecco ci siamo e siamo pronti a essere protagonisti del cambiamento e artefici di uno sviluppo equilibrato, sostenibile e attento alle persone”. Con queste parole il presidente di Confcommercio Lecco, Antonio Peccati, ha concluso la sua relazione in occasione della assemblea generale ordinaria, svoltasi giovedì 13 aprile presso Palazzo del Commercio in piazza Garibaldi 4 a Lecco.

Negozio digitale, eventi e dialogo con i comuni sono il segreto

Ripercorrendo il 2022, il presidente Peccati ha passato in rassegna le principali iniziative messe in campo dall’associazione, a partire dal convegno nazionale “Dove siamo, chi saremo: un futuro di prossimità,” svoltosi nel giugno scorso alla presenza del presidente nazionale di Confcommercio Imprese per l’Italia, Carlo Sangalli, passando per il progetto del “Negozio Digitale” con il Distretto Urbano del Commercio di Merate o per quello di orientamento e formazione sul marketing digitale a cui hanno preso parte gli studenti dell’Istituto Parini. A fianco dell’erogazione dei servizi “classici” (formazione, paghe, contabilità…), c’è stata anche un’azione sindacale puntuale, come testimoniato ad esempio dalle battaglie in favore dei panificatori o a degli edicolanti. Così come sono state importanti le iniziative ospitate (la tappa lecchese del percorso #sicurezzaVera voluto da Fipe per diffondere la cultura di genere) o quelle promosse, come lo Sportello Casa di Fimaa Lecco (che offre una consulenza immobiliare gratuita) o il progetto solidale Gift promosso dal Gruppo Giovani di Confcommercio Lecco, senza dimenticare Leggermente, il Premio Letterario Manzoni di 50&Più Lecco, il cineforum “Ma che film la vita!” o il Festival musicale Tra Lago e Monti del maestro Roberto Porroni. Intenso anche il dialogo con gli Enti Pubblici: “La nostra linea è sempre stata e sempre sarà questa: rappresentare le imprese e tutelare i loro interessi, avendo sempre ben presente anche il valore della comunità e del territorio. Non ci siamo mai sottratti a nessuna richiesta, dialogando sempre in modo schietto e leale”.

Turismo ripartito come nell’era pre covid

Tra i passaggi della relazione anche uno dedicato al turismo: “Nel 2022 questo comparto è andato molto bene, con risultati importanti che in alcuni casi hanno riportato gli operatori ai fasti dell’era pre-Covid. Però abbiamo bisogno di una visione più strategica e lungimirante e di una politica meno punitiva da parte degli organi locali. E dobbiamo sfruttare al meglio due occasioni uniche e irripetibili: il Pnrr e le Olimpiadi Invernali 2026″.

Il presidente Peccati ha infine fatto il punto sullo stato di avanzamento lavori di Palazzo Ghislanzoni: “Nel 2022 sono iniziati i lavori e, in occasione del convegno di giugno, anche il presidente Sangalli è stato in visita nel cantiere di via Roma. Tutto procede secondo quanto auspicato: l’edificio A, quello che dà sulla strada, dovrebbe essere consegnato entro settembre 2023. Nell’altra palazzina interna sono iniziati i lavori con l’obiettivo di ricavare nuovi spazi per l’associazione”.

Votato il bilancio ed eletti 5 membri del Consiglio Generale

Al termine della relazione si sono tenute le consuete votazioni: il bilancio consuntivo 2022 e il previsionale economico 2023 – illustrati dal direttore di Confcommercio Lecco, Alberto Riva – sono stati approvati all’unanimità, così come la relazione della presidente del Collegio sindacale, Maria Ratti.

Durante la serata sono stati anche eletti 5 membri del Consiglio Generale, scelti dall’assemblea come previsto dalla Statuto di Confcommercio Lecco: i presenti hanno votato all’unanimità Giulio Bonaiti, Luigi Buzzi, Marco Parolari, Claudio Somaruga e Ausilia Irace, che resteranno in carica per il quinquennio 2023-2028. Eletti, per lo stesso periodo, anche i componenti del Collegio sindacale: Giulia Aondio, Maria Ratti e Matteo Sesana (new entry) con Sergio Viganò e Francesco Cantù (supplenti). Da segnalare l’applauso per Rosella Tentori che dopo tanti anni ha lasciato l’incarico all’interno del Collegio sindacale: presente in sala, Rosella Tentori ha ricordato la collaborazione di questi anni ringraziando per la fiducia. Infine sono stati anche votati i Probiviri di Confcommercio Lecco (2023-2028): Cristian Adamoli, Giorgio Marinoni, Egidio Galli, Laura Giglio e Alessio Maggi (Lorenzo Colombo e Saverio Maggioni come supplenti).