Lecco scopre il primo TEDx contro i conflitti

Sabato 4 novembre si è svolto in città il primo TEDx Lecco dal titolo “Versus, evolviamo attraverso il conflitto”. Il format ha coinvolto e stimolato i lecchesi in un pomeriggio all’insegna dello scambio di idee e riflessioni, attraverso l’intervento di speaker di altissimo profilo. L’evento è andato sold out in entrambe le location: dal vivo in Sala Don Ticozzi e in modalità Watch Party al Politecnico di Milano, polo di Lecco.

All’apertura dell’evento Andrea Pontiggia, licenziatario di TEDx Lecco, ha sottolineato lo spirito che ha portato il team alla realizzazione del progetto:

“Ne sentivamo il bisogno. Ci sentiamo affini al TEDx. Per noi essere aperti e sentire il bisogno di altri punti vista significa essere innovatori ed avere voglia di mettersi in discussione grazie all’ascolto di esperienze altrui, sicuri che, in qualche modo, ci arricchiranno.Se vi aspettate una qualsiasi conferenza… non è questa. Se invece vi affascina essere contaminati da esperienze nuove, che faranno nascere in voi molte domande e che arricchiranno il vostro punto di vista … esperienze di valore tanto da portarvi a casa qualche idea da far maturare nelle prossime ore… perfetto. Sicuramente questo è il posto giusto.”

Ha introdotto invece il tema di questo primo anno di TEDx Lecco Marco Menaballi, presidente dell’associazione LEC – Liberi Esploratori Culturali che ha organizzato l’evento:

“lo scontro, il conflitto, lo affrontiamo ogni giorno, in ogni scelta che facciamo. Fosse un conflitto personale, quando non sappiamo cosa scegliere; Famigliare, quando non sappiamo cosa cedere; locale, quando non sappiamo come fare; nazionale o mondiale quando le cose cambiano e non ci impegniamo abbastanza per far sapere che esistiamo. Il conflitto può essere un nuovo punto di partenza. Non solo un luogo di arrivo. Dal conflitto può nascere discussione, confronto, autoanalisi e anche evoluzione. E’ questo stato di critica della normalità che ci interessa proporre agli spettatori di un TED. Uscire da questa sala con più domande che risposte. Perché sono le domande che ci fanno venir voglia di migliorarci ogni giorno.”

Il giornalista e presentatore Damir Ivic ha poi moderato gli speaker d’eccezione che si sono alternati sul palco:

  • Alessandro Piva (Direttore dell’Osservatorio Artificial Intelligence, Politecnico di Milano) Intelligenza Artificiale generativa e creativa: opportunità e sfide per l’Umanità
  • Mirko Campochiari (Storico Militare e Analista Militare) Evoluzione dei conflitti: dal paradigma delle guerre a bassa Intensità alla nuova era delle guerre ibride e tecnologiche
  • Carlo Decio (Attore, Mimo, Marionettista e Speaker) “Ai did it mai uei”
  • Davide Mazzanti (Allenatore e Formatore) L’arte di restare alunno
  • Chiara Luzzana (Compositrice) Suona, il tuo suono
  • Performance degli Elephant Claps (band alternative/indie)
  • Alberto Cavalli (Direttore Generale della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte di Milano) I Mestieri d’Arte come custodi dell’identità e della bellezza nell’era della tecnologia
  • Renato Minutolo (Autore comico e stand-up comedian) Guida coniugale per vincere le tue litigate
  • Sebastiano Zanolli (Scrittore e Formatore) Affrontare i conflitti in azienda, metodi pratici per una cultura di fiducia

Tutto l’evento è stato seguito con interesse ed entusiasmo in differita presso l’Aula Magna del Politecnico, presentato da due voci d’eccezione come quelle di Massimo Lo Nigro Nicolosi e Ludovico Antonelli di RTL 102.5.

I presenti in questa seconda location hanno potuto godere delle performance dal vivo di altri due artisti e performer:

  • FARRAZ & BRO (Gruppo musicale)
  • Davide Vicini (Illusionista e Mentalista)

Al termine dell’evento è stato presentato tutto il team di volontari che ha lavorato al progetto, introdotti dai fondatori dell’associazione LEC: Andrea Pontiggia, Marco Menaballi, Lorenzo della Bella, Daniele Lancini, Silvio Agostoni, Davide Baratto e Michele Vitali.

Tutto il gruppo al completo ha poi annunciato di voler ripetere il format, proponendo un nuovo tema per la seconda edizione del 2024. Una giornata piena di stimoli interessanti e condivisione di idee che si è conclusa con un aperitivo per entrambe le location.

Organizzatori:

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale LEC – Liberi Esploratori Culturali. Per ulteriori informazioni sul team organizzativo, si prega di visitare il sito web ufficiale all’indirizzo https://www.tedxlecco.it/team/

Cos’è TED:

TED è un’organizzazione non-profit nata nel 1984 in California. È una conferenza che si svolge ogni anno a Vancouver e si impegna a sostenere idee che cambiano il mondo attraverso iniziative molteplici. Invita i più influenti pensatori per condividere interventi attraverso un discorso di massimo 18 minuti. Negli anni ha visto sul proprio palco persone come: Bill Gates, Elizabeth Gilbert, Papa Francesco, Elon Musk, Philippe Starck, Ngozi Okonjo-Iweala, Brian Greene, Isabel Allende e Bono Vox.

L’animo di TED è riassunto nella frase: Spread ideas, foster community and create impact.

Condividendo idee accendiamo il desiderio di cambiare il mondo, il modo di viverlo e di abitarlo.

Cos’è TEDx:

Nello spirito di Ideas worth spreading (Idee che meritano di essere diffuse), l‘organizzazione non-profit TED ha creato TEDx. TEDx è un programma di eventi locali non-profit, organizzati e autofinanziati che riuniscono persone per condividere un’esperienza simile a quella di TED. Per condurre un TEDx, è fondamentale ottenere l’approvazione e la licenza dall’organizzazione TED. Sebbene TED fornisca linee guida generali, gli eventi TEDx sono autonomamente organizzati e gestiti. Ogni TEDx segue il formato dell’evento annuale di Vancouver e tutti gli interventi svolti sono registrati e caricati sul canale internazionale TEDx di YouTube, al quale sono iscritti 16 milioni di persone.