Esperti ed eventi per il mese del planetario di Lecco

Una settimana davvero speciale al Planetario di Lecco: un corso per imparare ad osservare il cielo e una serata dedicata ad una delle tematiche più intriganti del momento: i buchi bianchi. Inoltre attenzione alla consueta proiezione in cupola della domenica che prevede una variazione di orario.

Il 10 novembre l’astronomo Stefano Covino si addentrerà in uno dei meandri più intriganti e assurdi della gravità: non i buchi neri ma la loro controparte, i buchi bianchi. Imbuti gravitazionali da cui tutto esce e nulla può entrare. Ma esistono davvero o sono solo soluzioni matematiche senza senso e realtà? Il tema è caldissimo dopo la pubblicazione del best seller di Carlo Rovelli intitolato appunto “Buchi bianchi”.

L’intero mese di novembre vedrà un corso imperdibile per chiunque voglia avvicinarsi all’astronomia pratica: “Osservare e fotografare il cielo” prevede infatti 2 cicli di 2 serate per un totale di quattro giovedì consecutivi, dal 9 al 30 novembre con inizio alle ore 21, tutti a cura dell’esperto Natale Bugada. Le prime due serate saranno dedicate all’uso dei telescopi, le altre due alla fotografia astronomica. È possibile iscriversi all’intero corso o anche solo a una delle due tranche. Il costo è di 30 euro per due serate e 50 per quattro, con sconto per i soci del Gruppo Astrofili Deep Space.

Domenica si terrà la consueta proiezione in cupola dedicata alla scoperta del cielo, ideale per chi vuole iniziare a scoprire le meraviglie del cosmo, ma eccezionalmente per domenica 12 novembre sarà mattutina e l’orario di inizio è per le ore 10, in modo da evitare la sovrapposizione con la partita casalinga del Lecco nel pomeriggio.

Biglietto intero € 6,00, ridotto € 4,00.

Per partecipare a tutte queste iniziative occorre prenotarsi dal sito www.deepspace.it.