Don Giussani, week-end con la mostra al Politecnico

Primo piano di don Giussani

È stata inaugurata venerdì la mostra “Giussani 100. Dalla mia vita alla vostra”, dedicata a don Luigi Giussani, fondatore di Comunione e Liberazione. L’allestimento sarà aperto al pubblico sino ad oggi, domenica 6 novembre.

La mostra ripercorre le tappe fondamentali della vita di don Giussani, scomparso nel 2005, e include anche diverse testimonianze di figure importanti, con una particolare attenzione anche alle parentesi lecchesi dell’opera del sacerdote.

All’inaugurazione sono intervenuti anche Vico Valassi, Presidente di Univerlecco, Pietro Fiocchi, Europarlamentare, Antonio Rossi, Sottosegretario Regionale, Alessandra Hoffman, Presidente della Provincia, e Mauro Gattinoni, Sindaco di Lecco.

La figura di don Giussani è ricordata costantemente nel corso degli anni. Il giorno delle esequie, l’allora Cardinale Joseph Ratzinger ricordò durante l’omelia: «Lo Spirito Santo ha suscitato nella Chiesa, attraverso di lui, un Movimento, il vostro, che testimoniasse la bellezza di essere cristiani in un’epoca in cui andava diffondendosi l’opinione che il cristianesimo fosse qualcosa di faticoso e di opprimente da vivere. Don Giussani s’impegnò allora a ridestare nei giovani l’amore verso Cristo “Via, Verità e Vita”, ripetendo che solo Lui è la strada verso la realizzazione dei desideri più profondi del cuore dell’uomo, e che Cristo non ci salva a dispetto della nostra umanità, ma attraverso di essa»