Valsecchi resta in consiglio comunale

Corrado Valsecchi, in consiglio comunale per Appello per Lecco, è sempre stato uno dei principali accusatori nei confronti della giunta Gattinoni, ora la medaglia si è rovesciata e si trova coinvolto al centro della polemica politica sul caso dell’area Mab che costringerà il municipio a versare ogni anno 171 mila euro all’erario.

Valsecchi non ha alcuna intenzione di lasciare il consiglio, anche se una parvenza la aveva data dal suo esordio. “Avrei potuto godermi più viaggi e nipoti ma avete ancora bisogno di me, soprattutto dopo le parole dell’assessore Rusconi” il quale aveva affermato che l’amministrazione non avrebbe fatto ricorso alla Corte dei Conti sul caso MAB, al contrario di quanto fatto da Valsecchi sul caso dell’ex Deutsche Bank e sull’ipotesi di insediarci il municipio.

Il consigliere non si è tirato indietro e ha detto la sua sulle accuse che gli sono state mosse:

“State usando la vicenda di Rivabella come elemento di distrazione di massa, avverto quanto vi brucia la vicenda dell’ex Deutsche Bank. Avete ignorato richiami e suggerimenti, speso risorse importanti per consulenze inutili e inutili affitti per le sedi degli uffici comunali. Chi è causa del proprio male pianga sé stesso. Avete cannibalizzato il Partito Democratico e lo avete reso vulnerabile. Preferisco stare qui e dare buoni consigli per la salvaguardia dell’istituzione e dei cittadini chiamati a risarcire i vostri errori”.

Dal Pd, il consigliere di Appello ha ricevuto critiche, in particolare dal segretario Marelli:” Penso che dovrebbe immediatamente lasciare le istituzioni” -Aveva detto schiettamente poche ore prima-

Il centrodestra invece lo copre e passa al contrattacco: “La vostra strategia è prendervela con Valsecchi, ma è stata una decisione collegiale presa dal Consiglio comunale – ha commentato Antonio Rossi di Lecco Ideale – Piuttosto lavoriamo assieme per trovare una soluzione”.

“E’ il primo caso in cui un partito, il PD, rinnega la sua storia e infanga la sua classe dirigente, per coprire inefficienze e inettitudini dell’ultimo periodo” Ha specificato  Emilio Minuzzo di Lecco Merita di Più.

Una vicenda complicata quella della Mab, che non si risolverà in breve tempo, e che sarà spesso riportata sui banchi del consiglio comunale nei prossimi tempi insieme agli aumenti irpef.