Valmadrera saluta il Maestro Bosisio

Ieri sera la nipote Loredana Bosisio ha comunicato al primo cittadino Antonio Rusconi la scomparsa dello zio, il maestro Bosisio Serafino Carlo, noto a Valmadrera per aver insegnato dagli anni 60 fino al 1999. “È stato anche il mio maestro e si era commosso il giorno che con la fascia di sindaco ero andato a salutarlo l’ ultimo giorno di scuola . In tanti lo ricordiamo alla Cesare Battisti, situata dove adesso sorge il nuovo Comune, arrivare in pullman o con il motorino a seconda della stagione, con già il pranzo perché allora la scuola era mattino e pomeriggio” -Ha affermato Rusconi- Al di là del carattere un po’ burbero, che nascondeva la sua timidezza, era molto affezionato ai suoi alunni ai quali insegnava una buona grafia, con le righe alternate, a leggere, scrivere e far di conto . “Ha dato tanto come impegno alla scuola di Valmadrera e mi ha commosso che avesse lasciato detto alla nipote di rintracciarmi per avvisarmi. Penso da figlio di operaio che mi abbia molto aiutato la sua preparazione scolastica di base  e tra i suoi alunni migliori mi vengono in mente, tra gli altri , Crimella Giovanni, Erroi Massimo e Selva Matteo” -Ha proseguito il primo cittadino-  “A nome dell’ Amministrazione Comunale di Valmadrera sento di manifestare un ringraziamento importante per la lunga attività didattica svolta a favore dei più giovani , nella scuola del maestro unico, magari non più adeguata , ma che ha educato alla fatica dello studio tanti ragazzi. Il maestro Bosisio aveva 91 anni” -Ha concluso-. I funerali si svolgeranno oggi alle 14.30 presso la chiesa dell’ Istituto Airoldi e Muzzi .