Valmadrera il 21 marzo aderisce alla Giornata contro le vittime di mafia

Valmadrera a sostegno alla XXVIII edizione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie” che si celebrerà a Milano  il 21 marzo. Con l’approvazione del documento in Giunta, l’Amministrazione comunale si impegna, in particolare, a partecipare ufficialmente alla Giornata della Memoria e dell’Impegno con un proprio rappresentante accompagnato dal gonfalone  e a promuovere  iniziative di sensibilizzazione sull’argomento


A questo proposito, si ricordano le  iniziative  di educazione alla legalità già programmate che verranno realizzate grazie alle  risorse del Fondo nazionale sugli atti intimidatori nei confronti degli amministratori locali e per le iniziative di prevenzione e contrasto della vendita e spaccio sostanze stupefacenti:  lo   spettacolo teatrale “Per questo mi chiamo Giovanni”,  al quale hanno assistito le  classi terze delle scuole secondarie di I° grado di Valmadrera lo scorso 3 marzo, e gli incontri del 14 e 31 marzo, rivolti all’intera popolazione, dedicati all’approfondimento della storia d’Italia degli ultimi 50 anni. Martedì 14 marzo 2023 alle ore 21 presso il  Centro Culturale  Fatebenefratelli  sarà presente Giuliano Turone, ex  magistrato che ha  indagato sulla P2 e che,  nel suo libro “Italia occulta”, ripercorrerà  le vicende Moro, Pecorelli, Sindona, Ambrosoli, Mattarella, Amato, la strage di Bologna, la P2. Il 31 marzo alle ore 21, sempre presso l’Auditorium Centro Culturale Fatebenefratelli, invece, la giornalista Stefania Limiti presenterà il libro  “Potere occulto” che ripercorre la lunga storia criminale dell’Italia dal fascismo alle stragi di mafia.