Questura, cinque misure di prevenzione per uomini violenti

Negli ultimi giorni, il Questore della provincia di Lecco, avvalendosi della collaborazione degli Agenti della Polizia di Stato in forza alla locale Divisione Anticrimine, ha adottato quattro avvisi orali ed un ammonimento nei confronti di altrettanti soggetti.

I provvedimenti in parola – dei quali due avvisi orali adottati su proposta della Compagnia dei Carabinieri di Merate – rientrano tra le cosiddette “misure di prevenzione” e costituiscono un prezioso strumento a disposizione dell’Autorità Provinciale tecnica di Pubblica Sicurezza per la prevenzione di condotte illecite da parte di soggetti dediti alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica. 

Con il provvedimento di ammonimento, in particolare, colui che si rende rende responsabile di atti persecutori, su richiesta della vittima, viene diffidato dal continuare a porre in essere simili comportamenti, con l’avvertimento che, in caso di inosservanza, si procederà d’ufficio al suo deferimento all’Autorità Giudiziaria, con l’obbligo per le Forze dell’Ordine intervenute di procedere all’arresto in caso di flagranza. 

A tal riguardo, la Polizia di Stato, già protagonista nella campagna di sensibilizzazione “Questo non è amore”, ricorda che è vicina alle donne che subiscono violenze e le invita a denunciare simili episodi, senza mai sottovalutarne la portata.