Piccola, pubblicato il bando per la gestione dei servizi per 12 anni

Pubblicato sul portale istituzionale a questo collegamento il bando per la gestione del complesso immobiliare sito in piazzale Cassin e destinato a usi commerciali, culturali e di promozione turistica.

Tre le aree dell’immobile, rigenerato come da progetto finanziato per 4,3 milioni dal Comune di Lecco e da fondi PNRR, che saranno affidate in gestione: la stecca sud, con vocazione più commerciale, da dedicare alla promozione del territorio lecchese, delle sue eccellenze e della sua identità creativa, la stecca nord con uno spazio polivalente orientato alla valorizzazione di momenti culturali e turistici, con eventi e iniziative che favoriscano la socialità e un forte collegamento con i contenuti promossi nella stecca sud. 
A queste si aggiunge l’area esterna di pertinenza su cui si chiede di avanzare proposte che vadano nella direzione di una revisione degli spazi per renderli più ombreggiati, con una grande attenzione a sviluppare soluzioni di arredo urbano e aree verdi che facilitino il passaggio verso il vicino campus del Politecnico. Le aree coperte, oggetto del bando, potranno dialogare anche con iniziative e proposte organizzate sull’area esterna di Piazzale Cassin.

Le proposte di gestione dovranno comprendere uno studio di fattibilità progettuale, una descrizione degli interventi di allestimento e rimodulazione degli spazi, un business plan che permetta alla commissione tecnica di comprendere la sostenibilità della proposta e un cronoprogramma delle attività. La concessione avrà una durata di 12 anni, a partire dalla chiusura del cantiere, per la quale gli operatori interessati dovranno presentare un’offerta economica comprensiva del canone annuale e degli investimenti in campo al gestore per la finalizzazione delle due stecche.

Il bando prevede un percorso di accompagnamento con un primo momento di presentazione pubblica, rivolto a tutti i potenziali soggetti interessati, che verrà calendarizzato nelle prossime settimane e comunicato attraverso i canali del Comune di Lecco.