Padre Norberto è stato trasferito a Bologna

Padre Norberto Pozzi è tornato in Italia. Il missionario era stato colpito da una mina il 10 febbraio in Africa. L’uomo si trova ora a Bologna all’istituto ortopedico. A causa delle condizioni di criticità era stato necessario asportargli il piede. A Bologna Padre Norberto sarà assistito dai medici del Policlinico Rizzoli, specializzato in ortopedia, che si prenderanno cura della sua gamba. Padre Aurelio Gazzera, confratello carmelitano, nei giorni scorsi si è occupato di tenere informati amici e parenti in Italia anche attraverso i canali social. Nei giorni scorsi in molti si erano attivati per fare in modo che il Padre potesse tornare in Italia perchè si temeva per le sue condizioni.

Prosegue intanto la raccolta fondi nata da famigliari e conoscenti per sostenere le cure di riabilitazione e di installazione di una protesi propedeutiche a far tornare l’uomo a camminare.

Per donare:
IBAN: IT 42 D 05034 31830 000000010043
Intestato a: Missioni Carmelitane Liguri Convento dei Carmelitani Scalzi
Causale: emergenza Padre Norberto Pozzi