Merate, il Presidente del Comitato Viale verdi denuncia: mi odiano per la ristrutturazione

Una denuncia sui social con tanto di foto di una gomma tagliata. L’ha fatta Giuseppe Papaleo, tesoriere della Pro Loco e Presidente del Comitato Viale Verdi di Merate certo che ignoti haters non sopportino il suo impegno per la ristrutturazione del viale e non solo.

Il racconto dell’accaduto: «Lunedì sera, nel recarmi in Auditorium per un evento della Proloco, una gomma dell’auto mi si è afflosciata; succede… Poi dal gommista ho scoperto che la gomma è stata danneggiata da un punteruolo o cacciavite nell’arco di una notte e un giorno durante la quale è stata parcheggiata sotto casa in Viale Verdi. Questo fatto, unito “all’incontro ravvicinato”, con tanto di strattonamenti-spintoni e intervento dei Carabinieri, avuto qualche settimana fa con un gruppo di persone che evidentemente si sono sentite danneggiate dal riordino del Viale (sparizione della tanto decantata ciclopedonale-parcheggio abusivo e costruzione dei nuovi marciapiedi), è solo una delle conseguenze che il clima di denigrazione, in atto ormai da mesi, ha fatto degenerare nell’odio personale nei confronti del sottoscritto che viene visto (a ragione o torto) come uno degli artefici del progetto di messa in sicurezza di Viale Verdi. Ora, avere coraggio non vuol dire non aver paura ma, averla ed andare avanti (senza far male a nessuno) è quello che farò!»

Una denuncia pesante che conclude: ricordo ai vari “scognomati” che abbondano online che, quando deciderò di ritirarmi ci saranno circa 800 ore di lavoro volontario annuo da coprire (divise tra presidio dell’ingresso alla scuola primaria, contabilità Proloco, orti sospesi del CDD e impegno in Comune per distribuzione calendari o presidio Sportello Ecologia). Quindi, abbandonate la tastiera e cominciate a tirar su le maniche.