L’assessore Lucchini in Auser: il terzo settore va sostenuto

Auser Volontariato Provinciale Lecco ha ricevuto la gradita visita dell’assessore alle Politiche sociali e famiglia e Pari opportunità di Regione Lombardia, Elena Lucchini, e del sottosegretario regionale all’Autonomia e ai Rapporti con il Consiglio, Mauro Piazza. Con loro, il sindaco di Lecco, Mauro Gattinoni, e l’assessore comunale al Welfare, Emanuele Manzoni, il direttore sociosanitario di ATS Brianza Antonio Colaianni, il direttore generale di ASST Lecco Paolo Favini, il direttore sociosanitario di ASST Lecco Enrico Frisone, il presidente dell’Ambito di Lecco Sabina Panzeri e il consigliere regionale Giacomo Zamperini. Presente anche il segretario generale dello Spi Cgil di Lecco, Giuseppina Cogliardi.

Ad accoglierli, il presidente provinciale di Auser, Claudio Dossi, insieme ai presidenti delle Ala e ai volontari dell’associazione. I rappresentanti di Auser hanno illustrato all’assessore Lucchini le progettualità che l’associazione sta portando avanti a favore degli anziani, delle persone con fragilità e con disabilità, e dei caregiver. Evidenziata la necessità di rispondere con modelli sociali integrati ai tanti bisogni sociali della popolazione. L’Assessore regionale ha visitato la sede di via Corso Monte Santo, ha incontrato i volontari e ha mostrato molto interesse verso la telefonia sociale e i nuovi progetti promossi dall’associazione. Nei prossimi giorni Auser incontrerà il suo assessorato per approfondire altre opportunità progettuali a favore delle fragilità.

Auser, con il suo presidente provinciale Dossi, è stata tra i protagonisti anche della tavola rotonda, organizzata dalla Regione presso la sua sede territoriale lecchese, dal titolo “Il terso settore: patrimonio di Regione Lombardia”, alla presenza di numerosi amministratori locali e rappresentanti del terzo settore.

“Per rispondere al crescente bisogno di sostegno che giunge dalle fasce di popolazioni fragili, serve favorire la costruzione di reti associative di volontariato che sappiano dialogare con le istituzioni e con i privati – il messaggio lanciato dal presidente provinciale di Auser, Claudio Dossi – Serve inoltre costruire sistemi integrati che sappiano valorizzare le diffuse competenze che il mondo esprime, serve un volontariato sempre più formato e capace di leggere i bisogni, che abbia la capacità di progettare, co-programmare e co-progettare insieme agli enti. Regione Lombardia e il suo Assessorato, con il bando Volontariato Terzo Settore 2023-2025 ha dimostrato la volontà di spingere in avanti e innovare il sistema. Il terzo settore ha bisogno di un sostegno consistente, dalla formazione alla transizione digitale, dall’IVA alle sedi, fino alle auto”.