la Timken dona 75 mila dollari alla Rsa di Valmadrera

Nella giornata di lunedì 20 aprile, il Sindaco ha ricevuto la comunicazione ufficiale di Vincenzo Bambini, Plant Manager della Groeneveld‑BEKA Italia Srl in merito all’accoglimento, da parte della Fondazione Timken, della richiesta di donazione per l’ampliamento della  RSA Opera Pia magistris. La donazione, dell’importo di 75.000 dollari, verrà erogata durante il mese di agosto ed è destinata ad alcuni interventi finalizzati a soddisfare la  crescente richiesta di nuova ricettività; in particolare i locali al terzo piano non più utilizzati dalle Religiose che si occupavano degli ospiti, verranno convertiti in ulteriori quattro camere per ospiti, che dovranno essere dotate di quanto previsto dalla normativa vigente in materia, e arredate per la loro funzionalità.
L’Amministrazione Comunale ringrazia  la Fondazione Timken per la generosità verso la comunità valmadrerese, rivolta, quest’anno, verso la fascia più fragile della popolazione, dopo che – lo scorso anno – la stessa Fondazione aveva scelto di sostenere, con un’analoga donazione, gli interventi di riqualificazione dell’orto botanico presso il Centro Culturale Fatebenefratelli. 

La struttura di Valmadrera accoglie da anni anziani che, per ragioni di salute o per motivi famigliari, non possono più risiedere presso il proprio domicilio. La residenza si prende cura dei suoi ospiti non solo erogando loro servizi di tipo sanitario e socio-assistenziale , ma anche rendendo piacevole il loro soggiorno in RSA da un punto di vista umano, conferendo centrale importanza alla relazione che può instaurarsi tanto nel gruppo dei pazienti, quanto tra i pazienti e il personale che opera all’interno della casa di riposo.

La Timken è stata fondata nel 1899 da Henry Timken, dai figli William e Henry (HH) a St. Louis (Missouri), come Timken Roller Bearing Axle, integrandola nella preesistente azienda di costruzione assali che, all’inizio, vi inserì i nuovi cuscinetti a rulli conici brevettati dal padre Henry l’anno precedente. I cuscinetti a rulli conici si sono rivelati subito un notevole miglioramento per aver ridotto l’attrito negli assi delle ruote nel pieno controllo degli elevati carichi esterni combinati da entrambe le direzioni (verticale ed orizzontale) in una geometria che tuttora risulta la più compatta a parità di diametro interno.

Timken ha acquisito il suo concorrente, The Torrington Company, nel 2003 per 840 milioni di dollari, raddoppiando le dimensioni dell’azienda e creando il terzo produttore di cuscinetti più grande del mondo in quel momento. La società ha cambiato la propria struttura societaria nel 2014; la parte produttrice di cuscinetti a rulli dell’azienda è stata separata dalla parte produttrice di acciaio, risultando così due società separate. La Timken Company continua a produrre cuscinetti a rulli, mentre TimkenSteel produce acciaio.