Gemellaggi, i lecchesi ospitano le delegazioni estere

Mesi estivi importanti per consolidare i rapporti con le città di Mâcon, Overijse, Igualada e Szombathely. A fine giugno, in occasione dell’annuale Festa del lago e della montagna e del 50esimo anniversario del gemellaggio con la città di Mâcon, Lecco ha ospitato in città i rappresentanti delle municipalità gemelle. Un’occasione di confronto su tematiche ambientali e di scambio artistico [vedi anche: Festa del lago e della montagna: Lecco ospita le città gemelle].

A seguire si è tenuta la visita ufficiale a Mâcon, dal 13 al 16 luglio, del sindaco di Lecco Mauro Gattinoni con il presidente del Comitato Gemellaggi Piergiorgio Locatelli e il tesoriere Marco Fumagalli [vedi anche: La visita ufficiale a Mâcon per il 50° anniversario del gemellaggio],mentre dal 25 al 27 agostoi rappresentanti del Comune di Lecco e del Comitato Gemellaggi di Lecco hanno fatto visita a Oversijse, in Belgio, e Szombathely, in Ungheria.

A Overijse, in occasione del tradizionale “Druiven Feesten”, la festa dell’uva, Marco Fumagalli e Piergiorgio Andreoli del Comitato Gemellaggi di Lecco hanno partecipato alla cerimonia d’apertura, visitato il museo dell’uva, il municipio e la chiesa Sint-Martinus, rinnovando i rapporti tra le due città. A Szombathely, in occasione del Savaria Historical Carnival, il carnevale storico cittadino che riporta la città ai tempi della Pannonia, si sono recati l’assessore alla Cura della città e Lavori pubblici del Comune di Lecco Maria Sacchi,il consigliere comunale Corrado Valsecchi ed Elena Bassetti del Comitato Gemellaggi, con visite guidate all’antico tempio di Iside, al suo museo e alla biblioteca diocesana. In programma qui anche un incontro dedicato alla definizione delle azioni e dei contenuti del progetto “Cittadini, uguaglianza, diritti e valori – CERV” che verrà a breve candidato al bando europeo CERV-2023-CITIZENS-TOWN-TT per la promozione di esperienze di scambio tra cittadini di nazionalità differenti tra città gemelle, che riguarda in particolare le politiche energetiche e il cambiamento climatico intraprese dalle due amministrazioni.

Così l’assessore Sacchi: “L’incontro a Szombathely ha consentito di effettuare una sessione di lavoro sul progetto europeo “Energia su misura” al quale parteciperemo insieme, continuando il dialogo sulle politiche energetiche attivato a Lecco e il confronto tra città gemellate sulle buone prassi, sulle politiche di sostegno, di efficientamento e di partecipazione alle tematiche energetiche. Il coinvolgimento della cittadinanza, e in particolar modo dei ragazzi e delle ragazze, sarà il fulcro di “Energia su misura”. Auspichiamo che questo nuovo progetto costruisca un think tank internazionale, di supporto alle azioni concrete che ogni paese della cordata adotta e sperimenta sul proprio territorio”.