Chiuso di nuovo il bar Montecchio di Colico

Dopo la chiusura dello scorso maggio ancora una volta tornano ad abbassarsi le serrande del bar Montecchio di Colico. Una decisione presa dal questore Aragona, su proposta del Comando dei Carabinieri di Lecco, che riguarda un periodo di quindici giorni in quanto “abituale luogo di ritrovo di avventori gravati da precedenti penali e/o pregiudizi di Polizia”.

Diversi gli episodi al limite della sicurezza riscontrati

Secondo le indagini sarebbero diversi gli episodi che minano alla sicurezza delle persone da segnalare: “la presenza di un soggetto in stato di ubriachezza ed armato di coltello, il verificarsi di animate liti e/o risse tra gli avventori, la segnalazione come luogo di spaccio e la diffusione di musica a un livello di volume tale da arrecare fastidio alle persone”. Alla luce di quanto sopra “il locale è stato ritenuto tuttora abituale ritrovo e punto di riferimento di persone pregiudicate, nonché punto di ritrovo di personaggi la cui condotta è da considerarsi pregiudizievole per l’ordine e la sicurezza pubblica, ragione per la quale il Questore ha ritenuto necessaria l’adozione del provvedimento in parola, che è stato notificato nel pomeriggio di mercoledì 12 al titolare”.