Cernusco: ignoti rubano alla sede degli alpini

Il gruppo alpini di Cernusco Lombardone ha espresso la propria amarezza riguardo al furto subito all’interno della sede delle penne nere nella piazza centrale della Vittoria. Il furto ha incluso il mancato rispetto dei simboli alpini, con bandiere, gagliardetti e medaglie trovate sparse per terra.

Il sodalizio ha dichiarato di essere amareggiato dal fatto che qualcuno avesse commesso un furto all’interno della sede degli Alpini e ha sottolineato che non avrebbe mai pensato che ciò potesse accadere. Ha anche affermato che non vuole pensare che qualcuno abbia commesso il furto con cattive intenzioni.

L’intrusione è stata scoperta il giorno seguente, intorno alle 16: “Il capogruppo ha aperto la porta e ha notato la persiana aperta, ma all’inizio ha pensato a una dimenticanza. Quando però si è guardato intorno e ha visto tutto per terra, ha capito quello che era successo”- Afferma il sodalizio sui social-

Si ritiene che l’intrusione sia avvenuta nella notte tra lunedì e martedì e i ladri sono entrati forzando una finestra sul retro. Hanno cercato denaro, ma non hanno esitato a frugare nel frigorifero alla ricerca di cibo. Ancora non si è compreso appieno cosa sia stato rubato, ma l’incasso delle iniziative benefiche non viene mai lasciato in sede, quindi il valore massimo del furto sarebbe stato di 20 o 30 euro.

Il fatto che più ha colpito le penne nere è stata la mancanza di rispetto per i simboli e la storia degli Alpini. Il gruppo sta già lavorando per ripristinare la sede danneggiata al fine di accogliere i bambini della scuola materna in visita il giorno successivo. La visita è un appuntamento molto atteso, e gli Alpini desiderano che tutto sia in ordine e sistemato per accogliere i bambini come previsto.